giovedì 31 gennaio 2008

Una faccenda che puzza


Alcuni giorni fa i N.A.S. si sono introdotti furtivamente nel Palasport scandianese per eliminare una scoria altamente tossica. Il residuo, che pare provenga da una base nucleare nordcoreana, è stato venduto alla falange più estremista di Hamas che lo ha poi ceduto a Giudici in cambio di informazioni sul neo-sergente U.S.A. Ward. L'odore nauseabondo prodotto dalla scoria ha fatto scattare l'allarme al SISMI. In un primo momento si è pensato ad un carico di pesce marcio proveniente dal lago di S.Valentino e diretto alla Pizzeria l'Ideale, poi si è seguita la pista che portava ai piedi di Bacco, solo al terzo tentativo si è giunti alla connessione tra il fetore e l'insospettabile play scandianese. L'allarme è rientrato, i cacciatorpedinieri sono rientrati alle basi, milioni di persone tirano un sospiro di sudor.... ehm... sollievo.

Vita dura per il D.S.


Ecco ciò che potrebbe succedere domani sera se il match con Castelfranco dovesse riproporre una debacle simile a quella vista contro il Basket 2000: il D.S. Jack "Sparrow" Corti verrebbe inseguito dai Pirates per le vie di Scandiano e Dio solo sa cosa sarebbero capaci di fargli...

Dichiarazione di guerra


Giulio "Jimmy - Golden Boy - Pistolero dalla Frangetta Ingellata" Farioli, sei avvisato...

Tatticismi


Ecco il nuovo schema proposto da Leo "Ghisa" Gasparini e avallato da coach Messori: Jimmy Farioli scaccia a colpi di panza i lunghi avversari, recupera miracolosamente un rimbalzo, apre ad Hollywood che perde e recupera palla 3-4 volte, vede Baby Gorilla involarsi in attacco investendo i malcapitati, con la coda dell'occhio scorge Bacco disinteressarsi dell'azione a favore di un panino farcito, serve finalmente "Ghisa" che piazza un siluro da 8 metri nonostante i 3 uomini addosso. Basket Champagne amici!

mercoledì 30 gennaio 2008

Avvistato un esemplare di Gavassus Dormientis

Avvistato in una boscaglia nei pressi di Gavassa, questo raro mammifero affetto da narcolessia ha una strana particolarità, ovvero tende ad addormentarsi nei momenti meno opportuni: durante l'accoppiamento, prima di un incontro cruciale, nel bel mezzo dell'espulsione dei propri escrementi. Si nutre prevalentemente di bacche e radici, ma non disdegna ciccioli e cotechino.

La BMR trasloca

Inaugurato ufficialmente il nuovo campo di gioco della BMR, costruito a tempo di record dalla Jimmy Farioli & Bros. Con una capienza di 16 persone in piedi e 3 a sedere, il PalaJack conterrà anche un arrotino, un sexy-shop, un punto vendita in franchising della Casa della Carne di Fogliano e un ortolano.

Don Cor-Leone



lunedì 28 gennaio 2008

Il punto del Bomber


Giornata nera per la BMR scandiano che subisce una

sconfitta a dir poco sonante dai cugini della

Walvoil.. senza dimenticare che davanti si trovava una

squadra di tutto rispetto e che in casa non stecca

mai.

Guardando le altre partite hanno vinto le tre di testa

che ormai a 6 punti di distacco dalle inseguitrici si

giocheranno le prime tre piazze tra di loro...

Vince l'arbor a Giardini , e chiude (escludendo colpi

di scena a dir poco fantasiosi) definitavamente la

pratica salvezza-playout...

Ora, quello che aspetta la BMR la prossima settimana,

è un altro scontro davvero durissimo che potrà dire se

gli scandianesi potranno lottare con la walvoil per il

quarto posto (ultimo utile per avere nel primo turno

play off la bella in casa) o se dovranno accontentarsi

delle restanti quattro piazze assieme alle altre

reggiane, ed a pontevecchio...

Quindi ne piu ne meno ci siamo solamente svegliati da

un sogno che sarebbe potuto avverarsi solo vincendole

tutte o quasi fino a fine campionato, mentre la realta

ci conserva comunque un'ottimo piazzamento in

graduatoria, da confermare nelle prossime settimane...

Un grazie va infine ai Pirates, che nonostante il

match  non abbia offerto loro grandi gioie, hanno

continuato ad incitare i propri beniamini fino al

quarantesimo minuto!!!! GRANDISSIMI...

PS: Auguri a Maio (sabato) e Mike (domenica)... si

mangia!!!!!!!!!!!!   

sabato 26 gennaio 2008

Caporetto


A Reggio contro i cugini della Walvoil si ferma la corsa scandianese. Sotto tutta la partita, la BMR non ha mai saputo reagire ai colpi di Grisendi & Co. (nell'immagine si scorgono Giudici e Farioli calpestati dagli avversari). Match da dimenticare, onore agli avversari, ora ci si prepara per la supersfida contro Castelfranco. 

Pagelle

Un bel 5 di fiducia a tutti e via che si riparte con entusiasmo.

Dramma al PalaRegnani: Jimmy Farioli sfigurato da un'unghiata


SILENZIO STAMPA
L'intero articolo sulla spaventosa vicenda verrà pubblicato al più presto.

Mangiamoceli!!!


Presentato il nuovo acquisto Pino Fornetto

Scelta la Rocca come location adeguata, la società è orgogliosa di presentare il nuovo acquisto Pino Fornetto, al quale coach Messori chiederà di riscaldare pietanze dalle temperature antartiche nei banchetti post-allenamento.
"Sono a disposizione del coach e dei compagni - afferma emozionato - sò che la società ha fatto un grande sforzo per assicurarsi il mio cartellino e che c'è molta aspettativa, ma le responsabilità non mi pesano, anzi. Cercherò di ritagliarmi un ruolo da protagonista velocemente, voglio restare a Scandiano il più a lungo possibile".

L'urlo di Igli terrorizza la BMR

 Scene di tensione nello spogliatoio scandianese tra il custode Conan l'Albanese e il DS Jack "Sparrow" Corti, il tutto davanti ai pochi che sono sopravvissuti all'implacabile Pizza Sléda offerta da coach Messori. A breve i risvolti di una vicenda che ha il sapore di prosciutto e funghi.

Che fine ha fatto il caccolone?





















Al termine dell'allenamento del venerdì, nel bel mezzo di una pantagruelica abbuffata di pizza, è comparso un oggetto non meglio identificato. Il nostro Larry Pasto è stato schernito a sua insaputa solo per aver dato ospitalità a tale oggetto che, spavaldo e penzolante, ne intaccava i lineamenti californiani (nella prima foto Larry Pasto avvisa i primi sintomi). Misteriose le origini dell'oggetto in questione, che chiameremo solo per comodità "caccolone": mozzarella, materiale organico umano o parassita alieno? La questione attanaglia scienziati e teologi. Preoccupante la situazione odierna: oggetti simili sono stati avvistati penzolare da nasi ben più celebri, scatenando una fobia di dimensioni planetarie.

giovedì 24 gennaio 2008

A Scandiano il Gay Pride 2008



video

Grazie ai contatti altolocati del Pistolero dalla Frangetta Ingellata (che potete scorgere nei primissimi secondi del video qui sopra vestito da Wonder Woman), il grande raduno gay sbarcherà a Scandiano. Dopo Roma, Berlino e Londra, la cittadina che ha dato i natali a celebri icone omosessuali (Jimmy Farioli e Orietta Bacco su tutti) ospiterà migliaia di giovani provenienti da tutto il mondo. Prevista un'esibizione della BMR contro una selezione di travestiti brasiliani, durante la quale Leo Gasparini sfiderà nel tiro da tre punti il celeberrimo mulatto siliconato Cassandra (foto in alto a sinistra).

Lavorare stanca


Un augurio speciale al Bomber che oggi sosterrà due colloqui di lavoro in cui gli verranno illustrate le sue future mansioni.

Saluti dalle Dolomiti

Foto di gruppo con alcuni amici del nostro amato D.S. Jack "Sparrow" Corti, il secondo da destra in tuta arancione, durante la settimana bianca che gli ha impedito di assistere alla vittoria con Roveleto.

Volatilizzato


Diserzione. Il mancato adempimento agli obblighi militari statunitensi pare essere il motivo alla base dell'improvvisa scomparsa di Christopher Goldman Ward, l'oriundo della BMR Scandiano, pupillo del D.S. Jack "Sparrow" Corti che ora è accusato di favoreggiamento per aver procurato i documenti falsi necessari ad eludere la burocrazia americana. L'ultimo avvistamento risale alla seduta di atletica di lunedì 14 gennaio. Chiunque avesse informazioni utili al ritrovamento è pregato di contattare il Presidente Arrigo tra le 2 e le 5 di mattina.
















Sciopero revocato

Carissimi,

alla luce delle innumerevoli manifestazioni di solidarietà pervenute in redazione nella giornata di ieri, oltre alla necessità di creare il giusto clima in vista del derby di sabato, sono lieto di annunciare la fine dello sciopero. Ringrazio tutti, dal Presidente Napolitano a Pennabianca, per avermi sostenuto in questa piccola ma necessaria battaglia, ora riprenderò l'attività con l'entusiasmo di sempre, certo di non dover più ricorrere a metodi anticostituzionali.

Augurandovi una buona giornataa vi saluto calorosamente.
Hollywood

mercoledì 23 gennaio 2008

Sciopero di 24 ore del moderatore

Carissimi,

con la presente vi comunico, e non senza rammarico, che a causa di diversi motivi che andrò ad elencare di seguito mi riservo la facoltà di fermarmi per 24 ore, sospendendo qualunque attività di moderatore del blog rossoblù.

Motivazione 1: scarsa partecipazione al blog negli ultimi tempi da parte della community scandianese, che in alcuni casi esprime perfino il proprio disappunto per ritardi dovuti non certo a negligenza bensì a problemi logistici (dal commento di Air One del 18/01/2008: "Moderatore.....? Noto con sommo dispiacere che nella giornata odierna il blog non è stato aggiornato... Si prega di porre rimedio al più presto, grazie...") 

Motivazione 2: grave mancanza di informazione che ha creato danno psico-fisico alla mia persona nel momento in cui, ieri sera (martedì 22 gennaio 2008) ho raggiunto il luogo di allenamento al consueto orario di lavoro e ho constatato, mio malgrado, che le luci del PalaRegnani erano spente (ho intravisto il custode Igli giocare a "nascondino al buio" tutto nudo con la coppia di custodi del Palestrone di via Longarone).

Motivazione 3: infine, dulcis in fundo, sono costretto a prendere atto del ripetersi di assurde amichevoli organizzate nei luoghi più ameni della provincia contro compagini che probabilmente per alcuni sono competitive (vedi Riccò e Farioli, abituati a certi infimi campionati inferiori), ma poco si confanno a giocatori del calibro di Montanari e del sottoscritto.

Certo di poter contare sul vostro appoggio e sulla vostra comprensione, colgo l'occasione per augurarvi buona giornata.

Cordialmente
Hollywood

martedì 22 gennaio 2008

Le scarpe del Capitano


Usurato anche l'ultimo millimetro di suola e constatato che i rabbocchi con lo scotch non sortiscono l'effetto desiderato in termini di frenata, Capitan Gavassa sta meditando sull'acquisto di quest'innovativo modello di calzature sportive, davvero ideale per i rimbalzisti.

Tutti pazzi per Scandiano!































Nella storica sede del Tresinaro Basket continuano ad arrivare fax a ritmo frenetico. Da tutto il mondo giungono attestati di stima e simpatia a favore dei ragazzi scandianesi. Ma il vero scoop è un altro: diverse celebrità gay sono rimaste profondamente colpite dalle prestazioni e dal look del "Pistolero dalla Frangetta Ingellata", tutti lo vogliono come special guest ai propri concerti e tutti insieme già cantano: PORTACI, PORTACI, PORTACI IN C1, OOOOH FARIOLI PORTACI IN C1!!!

Il punto del Bomber


Rieccoci all'appuntamento settimanale col punto...

Che dire,altra settimana all'insegna dei festeggiamenti in casa scandianese dove si è ottenuto il terzo hurrà di fila e con un invidiabile record di 8 vinte nelle ultime 10 giocate (cazzo son tante)... Guardando agli altri risultati e alla classifica si puo dire che in questa giornata l'unica grande caduta è proprio il Roveleto, mentre Castelfranco vince ad Arbor e il Pontevecchio batte in casa la Walvoil (no dai Mondo nn fare cosi)... Quindi ora, a parte l'inarrivabile Murri, le due seconde distano ormai solo 4 punti e la bagarre è quindi aperta anche a loro...tutto si deciderà nei prossimi due turni dove si potrebbe giungere ancor più vicini al gruppetto di testa o ritornare nel girone infernale dove tutte le altre reggiane ci aspettano impazienti...considerando anche che montecchio si è messa a giocare...

In una domenica dove ci sono gli scandali arbitrali (vedi milano domenica sera...quanto ho goduto a San Siro lo sa solo Ibra) finalmente noi troviamo una certa sintonia con la coppia in grigio... In una giornata cosi, con Farioli ancora MVP dentro e fuori dal campo e con questi attributi il PalaRegnani

sembra una trappola per chi ci entra... Igli potrebbe appendere lo striscione all'entrata:

"lasciate ogni speranza voi che entrate" DAIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

E se il Milan ha scoperto il tridente KA-PA-RO Scandiano non è da meno col suo GA-FA-MO molto piu nostrano (GASPA FARIO MONTA) DAIIIIII

Un grazie enorme va infine al capitano che coi suoi noti attributi ha portato tutto a Scandiano (braghine con sponsor comprese)...a proposito...nn si era detto di metterlo sul culo lo sponsor??? Beh poco male... vuol dire che il Jimmy Fans Club nn avrà questa scusa per guardargli il di dietro...

Rilancio sfida per la prossima Garbagnina a patto di fare uno sgambetto con-dito a chi sappiamo noi sabato.....UUUUUUUUUUUHHHHHHHHHHHHHHH

domenica 20 gennaio 2008

Vertigine rossoblù


Impresa del gruppo scandianese che ferma la striscia di 7 vittorie di Roveleto con una prestazione tutta cuore e difesa. Siamo quarti, e le vette ora sono davvero a portata. Grande festa in campo, sugli spalti e negli spogliatoi. Memorabile edizione della Garbagnina.

Pagelle

Riccò: 7
Prestazione offensiva sottotono per il Charles Barkley di via Don Andreoli, che ha comunque il merito di dettare i ritmi di gioco e contribuire alla falegnameria difensiva. Le continue uscite delle sue foto sui quotidiani locali lo rilanciano in campo sentimentale, pare sia già nata una love-story con la velina di Felice di Giorno. BUON PARTITO

Brogio: 7
Nome in codice "Zero Zero Marvin" fornisce nel pre-partita informazioni riservate utilissime allo staff tecnico e ai compagni (come l'assenza di Antonicelli, spauracchio del fratello Giudici). Partecipa con il solito coraggio alla battaglia: Miccoli e Cagna sono brutti clienti e lui non si tira indietro, eseguendo il body-check come un veterano. Gioca poco, ma tra una settimana c'è il derby, il suo derby, ed è già scattata l'operazione "Baffi del Mez". INFILTRATO

Gasparini: 7
Dopo i 31 punti ad Anzola il bombardiere carpigiano fatica a trovare la via del canestro e allora si allinea al resto del gruppo soffrendo in difesa, rifilando una sonora stoppata e rubando palloni importanti. Durante un time-out scambia il "beverone" giallo per la pozione magica di Asterix. Risultato: diventa giallo pure lui. CANARINO

Vignali: 8+
Prestazione maiuscola di quello che ormai è diventato con certezza l'anello mancante tra il gorilla e l'uomo. Giunti a Scandiano per studiarne il comportamento, un gruppo di antropologi americani rimangonoo affascinati dalle penetrazioni, dai rimbalzi e dalla grande difesa con cui tiene a bada le guardie piacentine. I dirigenti scandianesi rifiutano un'offerta del Circo Orfei, da tempo interessato a lui. HOMO HABILIS

Montanari: 8,5
La vittoria porta la sua firma. Un fade-away allo scadere del terzo quarto pesante come una cambiale stordisce i piacentini, è il preludio alla bomba dall'angolo che li manda definitivamente al tappeto. Cede di buon grado il titolo di MVP a Farioli in cambio di sette ingressi nella sua piscina. Per festeggiare con i compagni nel dopo-partita scioglie un sonnifero nel bicchiere della fidanzata e la chiude nel bagagliaio fino al mattino seguente. MATADOR

Borghi: 7,5
Capitan Gavassa porta a termine la Mission Impossible dei pantaloncini. Non contento domina l'area catturando rimbalzi talmente ad alta quota che sbatte la testa contro un satellite della CNN in orbita attorno alla terra. Rintronato dalla botta si esibisce in una curiosa apertura in contropiede sulla schiena di Farioli, ottima portatrice di palla del resto. COSMONAUTA 

Torelli: 7+
Un altro minuto di prezioso lavoro difensivo e la solita grande intensità in palestra ne fanno ormai una garanzia. La sua foto sulla prima pagina della Garbgnina è già appesa nelle camerette di mezza Scandiano. SEX SYMBOL

Farioli: 9 (MVP)
Ottenuto il benestare del futuro suocero Pastorelli, fissa la data del matrimonio (d'interesse) con la Pasta e per festeggiare insacca triple e liberi che tengono Roveleto a distanza nel momento più critico del match. La frangetta luccica, le sciabole pure, è lui la più bella sorpresa di questo campionato e pare che la giunta comunale abbia già votato per dedicargli una gigantesca statua da posizionare sulle Tre Croci. SINDACO

Maioli: 7+
Parte in salita mangiandosi un canestro con lo stesso gusto di una fetta di bresaola ma l'orgoglio lo ripaga subito dopo con un canestro pesantissimo dalla distanza. Depositario degli avanzi della merenda del presidente, tutti lo lusingano, non sapendo che si è già spazzolato tutto per proseguire la stessa cura all'ingrasso che gli ha fatto mettere su 37 grammi in sette mesi. LIFFO

Giudici: 8
Scampato il pericolo Antonicelli, lo Scugnizzo si esibisce nell'ormai consueto tuffo carpiato all'indietro che porta a due sfondamenti subiti e a due bronzi olimpici. Vince ai punti il duello con Avanzini, nel quale volano più schiaffi dell'incontro "Jack La Motta vs. Sugar Ray Robinson" del 1947 al Madison Square Garden. PESO WELTER

venerdì 18 gennaio 2008

New look


I pantaloncini della BMR sono in fase di restauro, ma se Capitan Gavassa dovesse fallire nella Mission Impossible affidatagli dal DS Jack "Sparrow" Corti ecco qui l'alternativa per la gara contro Roveleto.

Il Quizzzzzzzzone

Cosa cattura l'attenzione del nostro amato Bomber?

1 - La frangetta spettinata di Farioli
2 - La "Pasta"
3 - Un salame casereccio prodotto da Capitan Gavassa
4 - Il nuovo look alla Orietta Berti di Bacco
5 - L'improvviso aumento di peso di Maioli
6 - Chris Ward che palpa la morosa in pubblico

Chi indovina vince un viaggio a/r senza cintura per Carpi con Leo Gasparini.

mercoledì 16 gennaio 2008

La merenda del Presidente: effetti collaterali


Questo è ciò che è accaduto a Maioli al termine del lauto pasto offerto dal Presidentissimo Arrigo al termine dell'allenamento di ieri. E pensare che qualcuno dubitava che portasse qualcosa...

Ultimissime! Sconcertante retroscena che getta ombre sulla sconfitta di Murri a Montecchio.

PLAYSTATION NEWS di Luca Montanari


Si è tentuto ieri sera presso il Madison Square Montanari il primo torneo ufficiale di NBA2k8.
Soddisfatto il folto pubblico accorso per vedere all 'opera campioni come "Big Shot Farioli", "Time Out Ricco" o il più promettente "Rimessa Giudici".
Unico neo lo scarso equilibri dei primi tre match che hanno visto troppa disparità tra le compagini in campo.
Ma vediamo piu dettagliatamente i protagonisti:
Farioli voto 6+: in dubbio fino all ultimo, si presenta con un "cappello di Pad" con cui finalmete i compagni possono dar sfogo al loro talento. Inizialemte contratto, non riesce mai ad entrare in sintonia con il compagno di squadra Giudici, e i risultati non arrivano (-36 nel 3 quarto del primo match contro la coppia Ricco-Montanari). Migliorano incassando un ventello nella seconda partita. Migliora quando le coppie cambiano e con Montanari ritrova in nelle tasche le triple perdute. ALTALENANTE
Ricco voto 7 e mezzo: 
alla sua prima apparizione sul parquet si dimostra già un veterano. Segna e fa segnare. Ha il merito di perdere solamente un match in tutta la serata (essendo anche l'unico che non ha fatto coppia con Farioli). Si esalta sotto canestro con movimenti alla GAVA. Mezzo voto in più perchè tutto questo lo compie con le mani enormi che si ritrova, ricordo di un infanzia difficile, che lo costringono a premere quasi tutti i tasti in contemporanea. GIGANTE  
Giudici voto 7:
Diciamo la verità, dallo Scugnizz ci si aspetta sempre qualcosa di più... cerca di trascinare Farioli ma predica nel deserto e anche la prima apparizione con Ricco è da dimeticare. La classe c'è e a tratti si vede, ma qualche pallone perso a metà campo e qualche tiro sbagliato non gli consentono di fare il salto di qualità. Ha bisogno di giocare di più e fare esperienza. Da dimenticare il suo rapporto con tiri liberi e rimesse, che spara sempre in tribuna. PROMESSA
Montanari voto 8:
Le intere nottate perse davanti alla play lo rendono forse il migliore della serata anche perchè trascinare alla vittoria Farioli non è certo facile. Viene accusato più volte di un complotto perchè la Playstation pare guidare i suoi tiri sempre a canestro. Scongiura il pericolo perdendo "di proposito" un match che rincuora gli amici e rallegra la truppa.  ESPERIENZA

martedì 15 gennaio 2008

Il punto del Bomber

Settimana di rientro dalle feste natalizie davvero ricca di emozioni per il basket dilettantistico...
Dopo il primo incredibile svarione del basket2000 lunedi a modena un'altra clamorosa sconfitta della corazzata Murri a Montecchio...

E' un basket malato e lo si vede in ogni piccolo particolare...se scandiano avesse perso avrebbe perso ben tre punti e non due come di consuetudine...vincendo invece si vede recapitare solamente due punti(che sono saldamente in tasca a Fario).
Ma se abbiamo battuto montecchio e montecchio ha battuto il murri allora forse è vero che noi siamo piu forti del muri???
Potremo dimostrarlo solo venerdi prossimo contro la rivelazione rovelation, dove la seconda della classe verrà al PalaRegnani per vincere facile e mantenersi a due lunghezze dalla corazzata bolognese...

Riusciranno i nostri eroi a continuare nel momento positivo in cui si trovano da qualche mese (7 vinte nelle ultime 9 gare)?
O continuerà a doversi guardare le fottute spalle ?????

Per quanto riguarda la partita di Anzola direi, in generale senza scendere alle prestazioni individuali, che la compagine scandianese parte in sofferenza contro un anzola che volava sugli acuti di Cocciante...Poi senza sfoderare una prestazione monstre gestisce il match con bombe da meta campo(grazie Leo) e istituendo una vera e propria tonnara in mezzo all'area...capitanata da Gavassa.

Un grazie particolare va a Scugnizz per la fiducia riposta nelle informazioni top-secret di cui solo chi sappiamo puo essere in possesso ancora prima che le partite finiscano.............

ps:grazie per la cena ai dirigenti e rilancio la sfida per venerdi....

Buona atletica a tutti...

Con quella faccia un po' così, quell'espressione un po' così...

Se Murri perde a Montecchio (onore ai nostri conterranei, grandissima impresa), se Siena perde ad Avellino, se i Celtics cadono con i Wizards, beh... allora anche Nicole Kidman può invaghirsi del nostro Capitano. Lui sa come conquistare anche una diva di Hollywood come te, per cui scendi dalla brocca e componi il suo numero, lui ti aspetta.

Un Capitano, c'è solo un Capitano...

lunedì 14 gennaio 2008

Aria di vendetta


Ancora infreddoliti dal -29 dell'andata (nella foto il quintetto scandianese immortalato a Roveleto, si scorge Capitan Borghi sulla sinistra che cerca di sottrarre un tonno a Brogio), i nostri eroi meditano e tramano in vista della supersfida di venerdì sera. Sfumata all'ultimo la consueta amichevole a Cerredolo di Toano contro la compagine locale prevista per mercoledì alle 23.45, coach Messori fa causa alla lavanderia di Viale Simonazzi, colpevole di avergli infeltrito il maglione/talismano alla Prandelli.

Anzola: Missione compiuta



Ottima prova di gruppo dei ragazzi scandianesi che espugnano Anzola. Onore delle armi ai giovani felsinei che lottano fino all'ultimo dimostrando di non meritare il terz'ultimo posto in classifica. A lato due foto a distanza di qualche anno del terribile playmakerino bolognese S-Cocciante.







Pagelle: 

Riccò: 7
Prestazione solida del "Sagrestano", con ottimi spunti offensivi che liberano i compagni per tiri facili. Mostra tutto il suo lato sadico lasciando Hollywood Giudici alla mercè di S-Cocciante. Ricorre nuovamente alla "Zampata del Giaguaro", l'antica mossa che permette in 2 secondi di farsi assegnare ben 3 rimbalzi offensivi. È il primo a dare la notizia della vittoria di Montecchio su Murri ma, come Cassandra nell'Iliade, è condannato a non essere creduto. DRUIDO

Brogio: 6,5
Parte quasi bene, ovvero con ottimi movimenti che lo portano fin sotto il ferro dove però gli manca lo spunto. Riprende fiducia e mette la sua ormai solita mattonella di solidità e cattiveria nella vittoria. Zucchini lo stuzzica e lui risponde con un braccio teso. Per la gioia dei fotografi in tribuna. ULTIMATE WARRIOR

Gasparini: 9 (MVP)
Parte in sordina e quando si scalda è peggio della borsa dell'acqua calda, non si raffredda più. Segna un canestro da 8 metri che sfida ogni legge fisica e infila un devastante 6/13 da tre punti che scava il solco tra le due squadre. Dedica la prestazione alla "Ghisa". MINATORE

Vignali: 7,5
Il "Baby Gorilla" ripete l'ottima prova del derby con una gran difesa, un assist per Gasparini in contropiede, un canestro fondamentale che tiene Scandiano a distanza di sicurezza nel 1° tempo. Ormai la gabbia gli stà stretta, la società è alla ricerca di un monolocale vista bananeto. EVOLUTO

Montanari: 8+
Superato l'acciacco, la torre rossoblù riprende le vecchie abiutudini: segna canestri spettacolari e si scaccola in pubblico. Interessanti i suoi dialoghi con gli arbitri: sembrano proteste, in realtà si tratta di offerte di finanziamenti per l'acquisto della seconda casa in collina. STAKANOVISTA

Borghi: 6,5
Sbaragliato il record di falli al secondo che apparteneva a Claudio Bassi, il Cap ha il grande merito di recuperare (e perdere, e rirecuperare, e riperdere, e rirecuperare) un pallone vagante servendo un pallone splendido a Montanari che dall'angolo infila una tripla importantissima. Dopo l'impresa di Montecchio con il Murri, Nicole Kidman aspetta una sua chiamata. INFATUATO

Torelli: 7
Il "Dandy" vuole giocare, nel pre-partita lo fa sapere ai compagni che gli regalano un vantaggio cospicuo negli ultimi minuti. Entra e, come sempre, risponde alla grande procurandosi un fallo e siglando il libero che lo condanna alle famigerate "paste". Salta la cena per correre a cantare una serenata a una donzella di Montebabbio. GUASCONE

Farioli: 7
Il quarto miglior marcatore della serata (!?!), come lui stesso ama definirsi, si diverte come un propaganda in mezzo agli scoiattoli, picchiando e spingendo fuori dal campo i malcapitati. Da censura, oltre che la basetta, un 1 contro 1 nella seconda parte che termina come un suo coito: interrotto. EMILIANONE

Maioli: 7
Entra nel momento più duro del match e recupera subito un pallone alla "Acciughino" Pittis. Non tira, ma in compenso offre tiri di sigaretta a mezza squadra. La sciarpa viola con cui si presenta nel dopo partita pare sia un regalo del guardasigilli Mastella che lo vorrebbe a Roma come sottosegretario alla Giustizia. DIPLOMATICO

Giudici: 6,5
Parte subito con effetti speciali e tuffi da stuntman hollywoodiano procurandosi due sfondamenti, poi soffre terribilmente la marcatura tutta "lacca spray" di S-Cocciante. Dispersi due palloni che lancia malamente fuori dal campo. Pare siano finiti nell'orto di Capitan Gavassa. GOFFO

sabato 12 gennaio 2008

Grande Concerto al PalaRegnani


A distanza di 20 anni dall'ultima esibizione in pubblico arrivano in Italia i Village People, gruppo cult a cavallo tra i '70 e gli '80 che per l'occasione si presenterà con un nuovo componente la cui identità non è ancora stata svelata. Biglietti in prevendita alla Pizzeria L'Altra Rock. Cliccate sulla foto per visualizzare al meglio i componenti della band.

venerdì 11 gennaio 2008

Bruciamo il palestrone!




Il condottiero per eccellenza (di cui a lato una foto da giovane quando militava nella BMR Buenos Aires) si è deciso! Dopo l'ennesima occupazione abusiva del PalaRegnani (dopo il calcetto amatoriale pare sia la volta della pelota basca) e in solidarietà con i napoletani vittime della munnezza, i virtuosi scandianesi, ricaricati dal derby, progettano barricate e guerriglia urbana per evitare il trasloco al palestrone di via Longarone, il cui pavimento, frutto di un irripetibile intruglio di gomma, linoleum, big-babol, cerume e didò, è risultato altamente tossico.

El pueblo unido jamas sera vencido!

giovedì 10 gennaio 2008

Mamma che derby!!!

Il derby con Montecchio è stato vinto nel finale con quel "quid" che a Scandiano non manca di certo: IL TALENTO!

PAGELLE

Riccò: 9 (MVP)
Mister Fairplay sfodera una prestazione mostruosa, infila missili terra aria da qualsiasi latitudine e longitudine, la partenza in quintetto lo esalta a tal punto da emulare Hollywood Giudici in un paio di tuffi pro-sfondamento rinnegando la sua natura buonista e rischiando di compromettere per sempre il parquet scandianese. DALIPAGIC

Brogio:7+
Con Montanari a mezzo servizio viene gettato nella mischia dal primo minuto. Chiamato a contrastare Cavedon e Ferri si presenta con un clinic di passo e tiro alla Kevin McHale nel traffico che non si vedeva dalla serie Celtics-Lakers dell'86. Sugli spalti il suo ex-presidente Bertani se lo mangia con gli occhi ma pare che Ponis ne abbia già falsificato il cartellino apponendo la firma del presidente Arrigo. INCEDIBILE


Gasparini: 7,5
Soffre in difesa e in attacco non è devastante come al solito, ma neglli ultimi minuti infila una bomba e un canestro impossibile allo scadere dei 24 fondamentali per la vittoria. Testimoni oculari giurano di averlo visto allungare una banconota all'uomo delle statistiche che gli assegna ben 6 assist. Lui nega tutto. SNATURATO

Vignali: 7+
Il "baby gorilla" parte forte con un gran canestro dal post basso, poi va a sbattere più volte contro il "papà gorilla" Cavedon e sono scintille. Grande cuore, difesa e rimbalzi preziosi. A fine partita gli negano una schiacciata, lui batte i pugni sul petto e chiede più banane. GAJARDO

Montanari: 7,5
Una contrattura alla schiena ne limita minutaggio e precisione al tiro. È giallo su come se la sia procurata: pare si sia chinato per evitare una freccetta vagante nel bar di Cella. Non segna, ma si prende una bella rivincita su Ferri & Co. con stoppate e rimbalzi ad alta quota. Pare sia richiesto dalla squadra del Circolo "Catomés Tòt" per il torneo di pasqua. ANZIANOTTO

Borghi: 7+
Per Capitan Gavassa il canestro è un'entità misteriosa e lui, da buon pragmatico, decide di sporcarsi le mani solo nella lotta a rimbalzo, lasciando l'onere ai compagni più in giornata. Costretto ai falli su un ottimo Cavedon, reagisce da condottiero sbarrandogli la strada a suon di stoppate ed offrendogli il celeberrimo tiramisù della mamma. MANIGOLDO

Torelli: n.g.
Nell'allenamento che precede il match lancia la moda del T-Pant che consiste nel fasciarsi una t-shirt intorno alla vita e alle cosce per sopperire alla dimenticanza dei pantaloncini. In America è già esplosa la T-Pant mania. Lui ha depositato il brevetto ed è contento così. DANDY

Farioli: 8,5
Il pistolero dalla frangetta ingellata fa scempio dei suoi ex-compagni punendoli con triple pesasantissime e mozzando loro le braccia a colpi di sciabola. Dagli spalti si susseguono le ovazioni in favore del Golden Boy scandianese che ricambia l'affetto firmando un contratto a vita negli spogliatoi. Simone Motola se ne dovrà fare una ragione. BILLY THE KID

Maioli: 7
L'Airone di Salvaterra fatica a spiccare il volo, sempre bravo nello smarcamento, risulta sì poco preciso al tiro ma il suo cuore è tutto in campo e dalla panchina incita manco fosse Carletto Mazzone. Ad Anzola l'Airone decollerà e chi vi si troverà sotto... beh, meglio portarsi un ombrello! ANIMA E CORE

Giudici: 8
Parte forte con tre penetrazioni alla Rocco Siffredi, poi va in apnea alla ricerca di coralli e pesci tropicali ma si ringalluzisce scoprendo che esiste qualcuno che tira i liberi peggio di lui (Ferri, ndr). Ferito al volto da una gomitata codarda di Tedeschi, sente l'odore del sangue, pensa al filetto nel dopopartita, gli effetti speciali non servono e allora spara una tripla fondamentale che di fatto chiude il match. SCUGNIZZO

Tutti ad Anzola


Sulle ali dell'entusiasmo per la vittoria nel derby, il ds Jack "Sparrow" Corti promette una trasferta stile "seventies", si parla di un pulmino Westfalia su cui campeggia un "Peace & Fario" in onore del pistolero pacifista dalla frangetta ingellata. I posti sono limitati ma i ragazzi hanno promesso di stringersi, Maioli è pronto a farsi legare sul tetto fino a Modena per poi fare cambio con "Baby Gorilla" Vignali. A bordo è prevista una performance musicale del presidente Arrigo il quale proporrà pezzi che vanno dagli ACDC ad Ornella Vanoni. Non mancate!

martedì 8 gennaio 2008

Mercatone di gennaio



Ultimissime: Farioli richiesto dalla Jouventud Badalona!!!

Chi saranno i nuovi acquisti frutto dei colpi di mercato messi a segno dal D.S. Jack "Sparrow" Corti? Si parla di Pierluigi Marzorati al posto di Giudici, qualcuno vocifera il nome di Calossi, dato quasi per certo l'arrivo di Kobe Bryant grazie alla mediazione di Christopher "the Answer" Ward. Scommettete gente, scommettete...