venerdì 11 gennaio 2008

Bruciamo il palestrone!




Il condottiero per eccellenza (di cui a lato una foto da giovane quando militava nella BMR Buenos Aires) si è deciso! Dopo l'ennesima occupazione abusiva del PalaRegnani (dopo il calcetto amatoriale pare sia la volta della pelota basca) e in solidarietà con i napoletani vittime della munnezza, i virtuosi scandianesi, ricaricati dal derby, progettano barricate e guerriglia urbana per evitare il trasloco al palestrone di via Longarone, il cui pavimento, frutto di un irripetibile intruglio di gomma, linoleum, big-babol, cerume e didò, è risultato altamente tossico.

El pueblo unido jamas sera vencido!

2 commenti:

andreoniloser ha detto...

Dispersi nella nebbia della bassa carpigiana meritano una menzione i quattro avventurieri che all'insegna del comune odio contro il Grinch Farioli hanno ripiegato utilizzando l'arma della fantasia...Grandi risate per un avventura ormai epica...di cui si sentirà molto parlare....

Hollywood ha detto...

Un viaggio nella notte, la pioggia battente, le curve alla cieca schivando pedoni dalle manie suicide, la tappa nel parco dei robbosi, il talismano "Andreoni Looser", la rabbia verso il "nerd" Farioli. Tutto in una notte...